As I Lay Dying “An ocean between us” (2007 -Metal Blade Records-)

As I Lay Dying “An ocean between us” (2007 -Metal Blade Records-)
Josh Gilbert is the “new entry” as the new AS I LAY DYING bass player: he does everything with an absolute professional attitude, preserving the style of “Shadows are security” and pumping new blood in the band. The long awaited “An ocean between us” (August 2007, Metal Blade Records) is a masterpiece, concretely, even if I expected much much more….well, I can’t be fair-minded on this review…eheh because AS I LAY DYING are my favourite band, although I wished to get in my hands something different. At first: no worries, this record will not disappoint you!!! As I Lay Dying are very fast right now, as a flash back to “Frail words collapse” (this isn’t bad!!!) added by the old Swedish metal school for guideline. I’m just not very much satisfied about melodic parts: arrangements and compositions about clean vocals needed more time for be done, that’s all. If “An ocean between us” would contain the melodies of “Shadows are security”..well, it would be the best album ever, definetly. The record is a real evolution of As I Lay Dying style, spreading out everything’s done till now from this awesome dudes. You will feel it out, they’re searching for more heaviness, keeping in mind Iron Maiden for guitar harmonies and riffs. The Christian metalcore of As I Lay Dying is ready to conquer the world, again and again, be sure. A razor sound with powerful breakdowns on the wave, they sound hard and rude with a brilliant production as metalcore music should sound (by Adam Dutkiewicz from KILLSWITCH ENGAGE). Ehy guys, for last…THE BEST METALCORE ALBUM OF THE YEAR…BUY OR DIE!!! When the next??!!! Oh damn!! I’m already looking forward!!!!
A perfect release.
Walter
Vote: 10/10

As I Lay Dying “An ocean between us” (2007 -Metal Blade Records-)
Josh Gilbert al basso è la “new entry” degli AS I LAY DYING: direi che ha ricoperto (e sta ricoprendo) alla grande il suo predecessore, soprattutto per quanto riguarda le melodie vocali. L’attitudine di quest’ultimo è assolutamente professionale, è riuscito a preservare lo stile di “Shadows are security” e ha allo stesso tempo ha dato una grande scossa al gruppo, positivamente parlando ovviamente! “An ocean between us” (Agosto 2007 Metal Blade Records) è stato un disco molto molto atteso ed è un assoluto capolavoro..anche se devo dirvi che sinceramente mi aspettavo di più..forse le mie aspettative erano semplicemente tropo alte. Non preoccupatevi, questo è un giudizio personale e mi raccomando, mettetevi nella testa che questo disco spacca alla grande e non vi deluderà di certo!!! La band si è velocizzata molto, vi accorgerete di qualche “flash back” a “Frail words collapse” (e questo non è assolutamente male) addizionato da linee guida old school svedese. A mio modo di vedere le parti melodiche sono state tirate un po via, andavano arrangiate sicuramente meglio e le composizioni necessitavano sicuramente di più tempo a disposizione per essere pensate in maniera davvero eccellente (come in “Shadows are security”). Infatti se quest’album contenesse le melodie di “Shadows are security”….eheh sarebbe un disco perfetto in ogni senso!!!! “An ocean between us è un’evoluzione di stile che racchiude tutto quello che è stato fatto finora. Lo sentirete, come del resto sentirete la ricerca da parte della band di maggiore compattezza e pesantezza, quindi anche il forte richiamo alla tradizione trash di iron Maiden per l’armonia delle chitarre. Il metalcore cristiano degli As I Lay Dying è pronto a conquistare il mondo, assicurato!!! Un suono tagliente, potenti breakdowns e una produzione brillante targata Adam Dutkiewicz KILLSWITCH ENGAGE!!! L’album metalcore migliore dell’anno.,…PROVARE PER CREDERE: BUY OR DIE…l’imperativo è categorico!!!!
A quando il prossimo??? sto già scalpitando!!!!
Walter
Vote: 10/10

As I Lay Dying
Metal Blade Records

aild_an_ocean