Cavalera Conspiracy “Blunt Force Trauma” (2011 -Roadrunner Records-)

Cavalera Conspiracy “Blunt Force Trauma” (2011 – Roadrunner Records)
“Blunt Force Trauma” (March 2011, Roadrunner Records) is a positive album at all, of course, very much in the vein of “Omen”, the last record of Soulfly. Violent and decise, “Blunt Force Trauma” from the Cavalera brothers sounds metal, with a huge dose of hardcore into it, through simple but granitic riffs very impressive. Songs fly fast, like a crazy machine gun, sometimes with great melodies (in terms of thrash metal, naturally) and sometimes with old school guitars remembering a bit of Nailbomb. A beautiful result, of course strong, in the meeting point between thrash, punk and hardcore, delivering a bomb-release: take a note, Roger Miret from Agnostic Front as guest on the third track “Lynch Mob”. This record goes from brutality to chaos, with powerful attitude for any kind of metal, thrash, death whatever. Well, also this time Cavaliera Conspiracy didn’t disappoint in my point of view, I’m sure this record it is also perfect for newcomer fans! Get in touch! Compliments!
Walter
Vote: 10/10
Cavalera Conspiracy “Blunt Force Trauma” (2011 -Roadrunner Records-)
“Blunt Force Trauma” (Marzo 2011, Roadrunner Records) è un disco tutto sommato positivo, molto sulla scia di “Omen”, ultima fatica dei Soulfly. Violento e deciso, “Blunt Force Trauma” dei fratelli Cavalera è metal a go-go con una grande spolverata di hardcore, anche se, ammettiamolo, le tracce sono molto basiche, semplici, ma dall’impatto diretto e forte (che è quello che conta, del resto!). Le canzoni volano via come mitragliatrici, a volte con l’aggiunta di tonalità melodiche (sempre in termini thrash metal chiaramente) e a volte con sfumature old school che richiamano vagamente i Nailbomb. Il risultato è ottimo, forte, soprattutto nel punto di incontro fra thrash, punk e hardcore, rilasciando un vero e proprio disco bomba. Degna di nota la presenza di Roger Miret (Agnostic Front) nella terza traccia “Lynch Mob”. “Blunt Force Trauma” riesce facilmente a destreggiarsi fra chaos e brutalità, con potenza e devastazione; anche questa volta i Cavalera Conspiracy non mi hanno deluso. Sono ampiamente sicuro che il disco in questione non disdegnerà di chiamare a sé nuovi fan. Complimenti, da avere.
Walter
Vote: 10/10

Cavalera Conspiracy
Roadrunner Records

blunt_force_tramua