Dirty Smiles “Pressures” (2014 -This Is Core Records-)

Dirty Smiles “Pressures” (2014 -This Is Core Records-)
Una piacevole sorpresa questi Dirty Smiles, alternative rock band della provincia di Caserta che in “Pressures” si presenta al grande pubblico. Un prodotto riuscito, che mostra una band giovane ma con le idee ben chiare sul da farsi, che non ha paura di affrontare né la lingua italiana né quella inglese nei suoi testi. Una scelta azzeccata che permette loro di affacciarsi a un mercato ben più vasto rispetto a quello nazionale, con un sound che spazia dal crossover di inizio nuovo Millennio al rock di Foo Fighters e Nickelback. Come detto prima sono due i brani proposti in madrelingua, forse un tantino da rivedere in fatto di potenza e contenuti ma che tutto sommato non sono poi così malaccio. Alla restante parte della scaletta nulla da segnalare di tanto eclatante, la band ha buone capacità tecnico/strumentali che gli ha permesso di muoversi con disinvoltura in ogni scenario, dando una propria identità a ogni brano. In chiave futura l’unica cosa che si potrebbe consigliar loro è l’affidarsi a un produttore che abbia molta esperienza alle spalle in fatto di alternative rock, i suoni sono infatti non rendono appieno smorzando un poco la potenza di questo “Pressures”.
Alessandro Brambilla
Vote: 6/10

Dirty Smiles
This Is Core Records

dirty_smiles_pressures_2014