Entail “United States Of Mind” (2015 – Memorial Records)

Entail “United States Of Mind” (2015 – Memorial Records)
La scena tricolore continua a sfornare nuove interessanti realtà in chiave alternative, a darcene ulteriore prova questi Entail, giunti al debutto discografico con “United States Of Mind”. Una band dal DNA assai ricco di elementi, dal crossover al nu-metal, arrivando a metalcore e death metal melodico. Ascoltando questo loro disco si ha come l’impressione di essere dinnanzi a un progetto artisticamente ben avviato, dove tutti sanno a memoria cosa devono fare e lo fanno con estrema sicurezza. La tranquillità dei singoli musicisti è quindi la chiave di volta della buona riuscita di “United States Of Mind”, dieci tracce dove la componente metal nordica ha spesso e volentieri la meglio ma che riesce a essere moderno e accattivante grazie alla forza d’urto che il combo sprigiona attraverso parti vocali d’assalto e varietà ritmica che permette a ogni brano di avere una propria vita. Come spesso accade in questi casi la parte lirica è suddivisa tra urlato e melodico, il primo forse un tantino troppo monocorde ma di spessore e il secondo perfettamente a suo agio, spesso sorretto da cori che amplificano ancor più i messaggi di protesta che gli Entail lanciano nei loro testi. Con Tony Lindgren al master si chiude quindi il cerchio su questo album, sicuramente tra le uscite più interessanti di questa prima metà di 2015 made in Italy.
Alessandro Brambilla
Vote: 8/10

Entail
Memorial Records

entail_united_states_of_mind_artwork