Mooth “Slow Sun” (2015 – This Is Core Records)

Mooth “Slow Sun” (2015 – This Is Core Records)
Lo sludge è un genere per pochi eletti, ossia per chi ama avere a che fare con musicisti di certo poco “politically correct”. Un genere malato per menti disagiate, ma che fondamentalmente trova proprio nella sua totale anarchia il punto di forza. I Mooth sono tutto ciò: una band in giro da parecchi anni e che più matura e più diventa interessante. Una figura affascinante, capace di regalarci perle di saggezza sonora come “Slow Sun”, album che fa il bello e il cattivo tempo senza batter ciglio. Che vanta al suo interno tutti gli elementi cari allo sludge – sound rovente, cantato malizioso e tutt’altro che radiofonico in sede di espressività – ma che fortunatamente sembra non volersi accontentare, puntando in alto. Dove?! In territori pericolosi, chiamati noise e desert rock. Il primo lo troviamo nella grande capacità di re-inventarsi musicalmente parlando in ogni brano, attraverso riff di chitarra tutt’altro che pacchiani e il secondo nel calore che questo “Slow Sun” sa trasmettere a chi lo ascolta. A chiudere il cerchio ci ha pensato poi lo splendido artwork, molto 80s e proprio per questo super affascinante.
Alessandro Brambilla
Vote: 8/10

Mooth
This Is Core Records

mooth_slow_sun_artwork