Murderdolls “Women and children last” (2010 -Roadrunner Records-)

Murderdolls “Women and children last” (2010 -Roadrunner Records-)
Great return of the Murderdolls with the publication of their new work “Women and children last” by Roadrunner records. After some years off stage and the first album “Beyond the valley of the Murderdolls”(2002) , Wednesday 13 (voice) and Joey Jordison (famous Slipknot’s drummer) , in this case as guitarist, come back with this record and a new European tour supporting Guns n Roses with two Italians dates also (Milan and Rome). Murderdolls’ sound is enough recognizable and this mix of glam rock , punk and metal isn’t so different in order to their old songs of the first record, the same for Wed’s tone of his voice, but certainly this is a more mature and well structured work in composition and about the final result of the global sound.
I agree with Jordison , who said that this can be considered the first real Murderdolls record. 15 songs are all on the same line about genre and variability, but they are aggressive, hard, fast and full of powerfull chords, for exemple “ Chapel of blood, “ Bored til death “ and “ Homicide drive”. Two singles ; “My dark place alone” and “ Drug me to hell”; are very good, and we can perceive always a dark atmosphere , typical of their songs.
Drum rhythm is enough pressing without frills or strange patterns and it’s in tune with distort guitars. Also guitar solos are great because they are melodious but in the same time they have sharp and heavy sounds and effects. All the tracks have been recorded only by Wed and Joey , because the old line up changed in this year , but on stage they play with Roman Surman (guitar), Jack Tankersley (bass) and Raccy Shay ( who was drummer also for Wednesday’s project).
A special guest, who recorded two songs “Drug me to hell” a “Blood stained valentine”, is Mick Mars , the great guitarist for Motley Crue.
To conclude we can say that this is a great record and it won’t disappoint all the fans who can also buy the limited edition which contains a dvd with new and old live songs, a T-shirt and other accessories of the band. Excellent work.
Ivan
Vote: 8/10

Murderdolls “Women and children last” (2010 -Roadrunner Records-)
Gran ritorno dei Murderdolls con la pubblicazione di questo nuovo lavoro intitolato “Women and children last” per Roadrunner Records. Dopo anni di assenza sulle scene e dopo il primo album “ Beyond the valley of the murderdolls” (2002), la band capitanata da Wednesday 13 (voce) e Joey Jordison (famoso batterista degli Slipknot), che in questo caso si cimenta come chitarrista, ritorna con questo disco e un tour europeo di spalla ai Guns n Roses che ha appena toccato anche l’Italia con due date (Roma e Milano). Il sound dei Murderdolls è abbastanza riconoscibile e questo mix di glam rock, punk e metal non si differenzia di certo dalle vecchie canzoni che fanno parte del loro primo esordio; cosi come il timbro e l’impostazione vocale di Wed, però sicuramente è un lavoro molto piu maturo e ben strutturato sia nella composizione , che nel risultato finale del suono. Sono d’accordo con lo stesso Jordison, il quale ha affermato che questo disco si può considerare il primo vero album targato Murderdolls. Le 15 canzoni presenti non si discostano tanto l’una dall’altra e sono tutte abbastanza sulla stessa linea, senza tante differenze di stile, ma ben tirate, cariche e aggressive e piene di riffettoni come ad esempio “ Chapel of blood”, “Bored til death” e “Homicide drive”. Molto buoni i due singoli “ My dark place alone” e “ Drug me to hell” dove resiste sempre quell’atmosfera un po’ cupa ma nello stesso tempo cattiva che fa proprio parte del loro genere. La sezione ritmica è abbastanza incalzante ma senza troppi fronzoli o tempi particolari che si intreccia molto bene con le parti di chitarra distorte. Ben riusciti sono anche gli assoli di chitarra presenti in molti brani, melodici ma con suoni molto taglienti. Tutte le tracce sono state registrate solamente da Wed e Joey, dato che la formazione originale ha subito dei cambiamenti rispetto al passato mentre per i live i due rocker sono affiancati da Roman Surman (chitarra), Jack Tankersley (basso) e Raccy Shay ( gia da tempo batterista nel gruppo solista di Wednesday 13). Ospite d’eccezione presente in due canzoni ;” Drug me to hell “ e Blood stained valentine “ è Mick Mars, il chitarrista dei super datati Motley Crue.
In definitiva si tratta di un buon disco che sicuramente non lascerà delusi fan, che avranno addirittura la possibilità di acquistare anche la versione speciale con un dvd contenente canzoni live anche del primo album, maglietta e altri accessori vari.
Ottimo lavoro.
Ivan
Vote: 8/10

Murderdolls
Roadrunner Records

woman_childre_last